Sunday, November 26, 2006

La storia degli aborigeni

Questa e’ una storia per Marco, Valentina, Anna, Lorenzo, Jacopo, Veronica, Samuele, Paula, Emma e Oscar. Ma non e’ una storia “storia”, e’ una storia vera, successa qui in Australia molti anni fa.



In questa terra vivevano degli uomini dalla pelle un po’ scura e i capelli un po’ ricciolini che per mangiare raccoglievano i semi e i frutti degli alberi e cacciavano i canguri. Per riuscire a cacciare piu’ velocemente i canguri, che come sapete hanno delle zampe molto potenti e con quattro salti riescono a scappare via molto velocemente, questi uomini avevano inventato uno strumento speciale che si chiama “boomerang”. Il boomerang e’ un bastone che invece di essere diritto ha un po’ la forma di mezza luna e quando lo lanci va prima in avanti poi si gira e torna indietro, cosi’ puoi riprenderlo al volo. E sapete perche’ avevano inventato questo bastone speciale? Perche’ quando vedevano un canguro gli lanciavano il boomerang; il canguro, pensando fosse un gioco, inseguiva il boomerang che stava tornando indietro dal cacciatore e cosi’ il canguro si avvicinava sempre di piu’ finche’ il cacciatore riusciva a tirargli una lancia e colpirlo. Molti di questi uomini abitavano nel bosco ma non avevano delle case come le nostre, con i muri e le finestre. Loro pensavano che tutto il bosco era la loro casa e il tetto era il cielo con le nuvole. Il posto dove accendevano il fuoco per cucinare era la loro cucina e dove invece si stendevano per terra per dormire era la loro camera, ma senza muri per dividere le stanze. Poi ogni tanto si trovano tutti insieme a fare una festa e avevano un posto speciale per le feste, una specie di discoteca ma anche questa senza pareti, di solito vicino ad una fonte d’acqua cosi’ potevano mangiare e bere.


Ad un certo punto, circa 200 anni fa, arriv√≤ per la prima volta qui in Australia una nave proveniente dalla lontana Inghilterra. Quando gli inglesi videro gli uomini dalla pelle un po’ scura e dai capelli un po’ ricciolini li chiamarono “aborigeni” che significa che loro vivevano qui in Australia da moltissimi anni, praticamente da sempre. Gli inglesi, anche se arrivarono qui in Australia per secondi, si presero molte terre per costruire le loro case senza chiedere il permesso agli aborigeni. Anzi, tante volte gli aborigeni per colpa degli uomini bianchi rimanevano senza i loro boschi che, vi ricordate, erano la loro casa. Gli aborigeni erano molto arrabbiati con gli inglesi e con tutti gli uomini dalla pelle bianca che erano arrivati nella loro terra, ma adesso tutti insieme stanno cercando di fare la pace e di rispettarsi di piu’.

La prossima volta vi raccontero' la storia dei deportati. Cesira

No comments: